Come Creare un Sito Web da Zero in Meno di 1 Ora!

Creare un sito web è più semplice di quello che pensi. Non hai bisogno di conoscere il codice HTML/CSS o di essere un esperto di web design. Non devi neanche passare ore a leggere guide o guardare video tutorial su come realizzare un sito web.

Questa guida per costruire un sito web è adatta a tutti, inclusi i principianti. Se segui tutti i passaggi illustrati, riuscirai a creare un sito web da zero in meno di un’ora.

La maggiornaza dei web designer che dovresti pagare per sviluppare il tuo sito usano lo stesso metodo per realizzare un sito web professionale. Quindi questa guida ti farà risparmiare soldi che potrai usare in maniera più profittevole per promuovere il tuo nuovo sito.

I passaggi indicati in questa guida sono gli stessi che seguo io quando devo creare un mio sito web, incluso questo. Non sono un web designer e non vado d’accordo con il codice HTML/CSS. Eppure, ho sempre costruito da solo tutti i miei siti incluso questo.

Perciò, se ci sono riuscito io ci puoi riuscire anche te!

In questa guida non ti insegnerò solo a fare un sito web da solo. Ti aiuterò anche a trovare template wordpress gratis e a decidere se un website builder è una buona soluzione per te. Esistono infatti molti software per costruire siti web ma devi capire se rientrano nel tuo budget e se sono adatti alle dimensioni del tuo sito.

Non ci crederai, ma puoi lanciare il tuo sito web già da oggi! Pronto a partire?

P.S. Se ti blocchi usando questa guida (cosa che dubito fortemente), non esitare a contattarmi – ti aiuterò a risolvere il problema.

Step 1 – Scegli la Piattaforma Giusta

Se stai costruendo un sito web per la prima volta o se non hai conoscenze approfondite di HTML5, la tua priorità è utilizzare una piattaforma super semplice e intuitiva da usare. Una piattaforma che richiede quasi nessuna conoscenza tecnica.

Quasi certamente deciderai di utilizzare WordPress, la piattaforma più intuitiva sul mercato e quella che io utilizzo per tutti i miei siti.

Perchè WP è la scelta ideale per creare il tuo sito web, sopratutto se non hai esperienza in questo settore?

Innanzi tutto, è totalmente gratuito e questo è un ottimo punto di partenza.

In secondo luogo, è semplicissimo e intuitivo da usare. Ci sono inoltre migliaia di plugin (una sorta di programmi da installare su WordPress)  che ti consentono di personalizzare tutto quello che vuoi, sia dal punto di vista del design che per ottimizzare le prestazioni del tuo sito. Alla fine di questo articolo trovi una lista dei plugin per wordpress più utilizzati dai web masters.

Nonostante WP sia una piattaforma gratuita, è estremamente potente sia per quello che puoi creare dal punto visivo che per le sue performance in termini di SEO.

Come indicato dal grafico qui sotto, tantissimi dei siti che visiti quotidianamente sono costruiti con WordPress. Anche business internazionali e grandi marchi come Sony Music, Mercedes Benz, Microsoft, Walt Disney e molti altri  si affidano a WP per le loro operazioni online.

Quanti siti usano WordPress per creare un sito web

Perciò, se vuoi costruire un sito web professionale in tempi rapidi, o costruire un sito web gratis e senza nessuna conoscenza tecnica, ti consiglio vivamente di usare WP.

Altre opzioni disponibili, anche queste gratuite, sono Joomla, Drupal e Magento. Entrambe queste piattaforme sono abbastanza popolari ma non sono così semplici come WordPress. Con queste piattaforme ti occorrerà un pò di tempo per imparare ad usarle bene e, secondo la mia esperienza, è più difficile raggiungere un risultato di qualità se sei totalmente a digiuno di conoscenze tecniche.

Programmi per Creare Siti Web

Se hai un pò di soldi da investire, un’opzione che puoi prendere in considerazione sono i vari programmi per la creazione di siti web. Quello che riesci a fare con questi software è incredibile.

Esistono centinaia di programmi per creare siti web e non tutti, ovviamente, sono all’altezza del compito. Comunque, se scegli uno dei migliori software per siti web come Wix, Site123, SiteBuilder, Jimdo e alcuni altri, i risultati saranno più che soddisfacenti.

La cosa che troverai interessante è che utilizzano la tecnica del drag-and-drop. In pratica, puoi scegliere tra centinaia di template già preparati per diverse tipologie di business. Una volta scelto il tuo template, tutto quello che devi fare per personalizzare il sito web è cliccare sui vari elementi per modificarli o trascinarli dove vuoi.

Scelta temi site123 website builder

Grazie a questi programmi per costruire siti web, il tuo sito può essere online letteralmente nel giro di pochi minuti e con risultati altamente professionali.

Quasi tutti i website builder hanno una versione gratuita. Tieni conto però che la versione gratis del software non ti consente di avere il tuo dominio personale (vedi step 2), quindi questa è una cosa che devi valutare bene.

HTML5 vs Software per Costruire Siti Web

Quando entri nel mondo del web troverai alcuni che ti diranno che se vuoi avere un sito davvero professionale e performante devi costruirlo da zero in HTML5 e CSS.logo html5 per creare siti web

Tecnicamente è vero. Un sito totalmente personalizzato e con un design esclusivo è una cosa prestigiosa. Inoltre, un buon programmatore è in grado di creare un codice molto pulito che piace particolarmente ai motori di ricerca.

Detto questo, ci sono altre considerazioni da fare.

Imparare a utilizzare il codice HTML5 e CSS richiede mesi di studio. Come principiante, all’inizio riuscirai a costruire solo un sito più o meno mediocre. Inoltre, difficilmente il tuo codice da neofita sarà pulito. Il rischio è che i motori di ricerca mal digeriscano la tua creazione. Se questo succede, il tuo sito non genererà il traffico che ti aspetti.

In alternativa, puoi optare per avvalerti di un web designer. Per creare un sito molto semplice to occorreranno almeno €2000, nella migliore delle ipotesi. I costi lievitano in maniera esponenziale se vuoi un design accattivante e aggiungere altre funzionalità come un’area privata, un e-commerce o altro.

Gli stessi risultati, o perlomeno molto simili, li puoi raggiungere tranquillamente utilizzando WordPress o un programma per costruire siti web.

Quindi, almeno che il tuo business non sia già ben avviato e in grado di sopportare investimenti di una certa entità, ti consiglio di non addentrarti in questa opzione.

Step 2 – Scegli e Registra il Tuo Dominio (il Nome del Tuo Sito)

Un passo fondamentale per aprire un sito web è scegliere e registrare un dominio o, in altre parole, il nome del tuo sito. Il dominio del tuo sito web sarà una cosa simile a questa: NomeDelSito.com. Puoi utilizzare anche estensioni come .org, .net, .eu o altre.

Esistono anche estensioni stravaganti come .pizza, .agency e simili. Il mio consiglio è di rimanere sul classico e attenerti a .com, .org, .net a meno che non abbia una ragione specifica per scegliere diversamente.

Per quanto riguarda il nome, Google non attribuisce più particolare importanza al nome del dominio.

Non è quindi necessario usare un dominio che contenga una parola chiave che vuoi utilizzare. Ad ogni modo, un  nome facile da ricordare e che faccia capire l’argomento del sito è sempre consigliato.

Dove e Come Acquistare un Dominio Web?

Esistono diversi siti dove puoi registrare il tuo dominio. Io uso sempre NameCheap perchè trovo i suoi prezzi solitamente più competitivi. NameCheap però è solo in lingua inglese.

Se preferisci utilizzare un sito per in lingua italiana, una buona alternativa è GoDaddy.

Di seguito è illustrato come eseguire la ricerca di un dominio disponibile su GoDaddy. Tutto quello che devi fare è digitare il nome del dominio che hai scelto seguito dall’estensione che preferisci (.com, .org, etc.) In questo caso ho eseguito una ricerca per templatetester.com e, ovviamente, la ricerca dice che non è più disponibile.

Registrare un dominio web con GoDaddy

È possibile però acquistare lo stesso dominio con altre estensioni, ad esempio templatetester.it. Se sei sidisfatto con una di queste opzioni puoi procedere con l’acquisto. Altrimenti ripeti la ricerca con altri nomi fino a quando trovi un dominio ancora libero.

Come vedi, il prezzo di un dominio è molto ragionevole. I prezzi vanno da un paio di Euro in su. Esistono alcuni domini premium che possono costare anche alcune migliaia di Euro, ma nella grande maggioranza dei casi il prezzo è molto contenuto

Acquista un Certificato SSL

L’acquisto di un certificat SSL per il tuo dominio è facoltativo ma non acquistarlo significa partire male con il tuo sito.

Il certificato SSL (Security Sockets Layer) è un protocollo che protegge le comunicazioni su Internet e protegge i dati sensibili degli utenti come, ad esempio numeri di carte di credito, password, etc. Anche se il certificato SSL è molto importante sopratutto per i siti di e-commerce, tutti i siti dovrebbero averne uno.

certificato SSL per sito web

Quando un dominio è protetto da un certificato SSL, l’indirizzo si trasforma da http:// a https://. La “s” aggiuntiva indica infatti la presenza del certificato.

Se questo non è presente, Google considererà il tuo sito pericoloso e tenderà a penalizzarlo nei risultati di ricerca. Inoltre, diversi browser, ad esempio Chrome, indicheranno agli utenti che il sito non è sicuro e molti di questi se la daranno a gambe.

Quindi, anche se puoi scegliere se acquistarlo o no, non averlo sarebbe un errore enorme. Motivo per cui ti consiglio di acquistare un certificato SSL che viene solitamente fornito a prezzi davvero bassi dal sito dove acquisti il tuo dominio.

Se il tuo budget è davvero limitato e vuoi risparmiare il più possibile, puoi creare un certificato SSL gratis sul sito Let’s Encrypt.

Tieni conto però che installare questo certificato gratuito sul tuo sito è tutt’altro che semplice. Puoi provare ad avventurarti nell’impresa da solo ma è probabile che dovrai pagare qualcuno per farlo. Per questo motivo, calcola bene se la soluzione gratuita ti farà davvero risparmiare soldi.

Step 3 – Scegli un Servizio Web Hosting

Hai scelto la piattaforma su cui costruire il tuo sito, hai il dominio e il certificato SSL che lo protegge. Il passo successivo è scegliere un servizio di web hosting.

Il web hosting è lo spazio sul web dove il tuo sito viene ospitato. È il luogo dove tutte i contenuti, le immagini e i file del tuo sito vengono conservati e resi accessibili al pubblico. Senza un web hosting il tuo sito non può esistere.

Ci sono centinaia di servizi hosting tra cui scegliere ma non tutti offrono le stesse prestazioni.

Caratteristiche di un Buon Servizio Web Hosting

Ci sono tre cose a cui presto la massima attenzione quando devo scegliere un hosting dove far girare i miei siti.

  1. Velocità. Il servizio  hosting deve garantire che le pagine del tuo sito vengano caricate velocemente. Imparerai presto che un sito lento difficilmente avrà successo.
  2. Affidabilità e Uptime. Scegli un hosting che ti garantisce un uptime il più possibile vicino al 100%. Questo valore assicura che il tuo sito sia sempre raggiungibile dagli utenti e non vada quasi mai offline. Alcuni servizi hosting non sono troppo affidabili e hanno un uptime anche sotto l’80%. Specialmente quando il tuo traffico sarà consistente, se i tuoi utenti spesso non riescono a entrare nel sito, il tuo business ne soffrirà molto.
  3. Servizio Assistenza. Ci saranno momenti in cui avrai problemi tecnici o il tuo sito smetterà di funzionare. In questi momenti hai bisogno di un web hosting che agisca immediatamente e possibilmente in tempo reale. Se l’hosting può essere cintattato solo via mail e i tempi di risposta sono di molte ore o anche giorni, questo per me è un grande NO.

Nel corso degli anni ho usato molti servizi hosting e ora so che posso contare solo su alcuni di questi.

Il mio preferito in assoluto è WPEngine. Purtroppo il prezzo non è basso e parte da $35 per un sito. Devi considerare però che ogni abbonamento ti da accesso a tutti i template di StudioPress e il Genesis Framework il che rende il prezzo molto più interesante. (Più avanti ti spiego perchè uso sempre Genesis per i miei siti.)

Se hai bisogno di mantenere il budget limitato, puoi utilizzare in alternativa Bluehost. Anche questo è un servizio hosting molto affidabile e performante e lo puoi attivare a partire da solo $2.95 al mese. È un ottimo punto di partenza se vuoi costruire il tuo sito a costo quasi zero. Altre alternative valide per contenere i costi sono SiteGround, Namechap e GoDaddy.

In seguito, quando il tuo traffico sarà più consistente e il tuo sito genererà entrate costanti, potrai decidere di muoverti su WPEngine per far fare il salto di qualità al tuo sito.

Step 4 – Attiva il Servizio Web Hosting

Prendo ora come esempio Bluehost dato che sarà la scelta principale di molti lettori. La stessa procedura ora descritta è comunque molto simile per ogni web hosting provider.

    1. Vai su www.bluehost.com (o un altro web host di tua scelta)

      Bluehost web hosting per creare un sito web

    2. Scegli il di Tipo Servizio

      Clicca su “Choose Plan” e verrai rimandato alla pagina dove trovi gli abbonamenti disponibili.
      Le opzione che hai a disposizione sono 3:
      – Basic
      – Plus
      – Choice Plus

      Se sei molto tirato con il budget scegli l’opzione basic. Va bene per un solo sito che non riceve alti volumi di traffico.

      Io solitamente scelgo l’opzione Choice Plus perchè è illimitata e va bene per quando il sito comincerà a crescere in contenuti e traffico. Comunque, tutto dipende dal tuo budget e tieni conto che puoi sempre passare a un’abbonamento superiore in qualsiaisi momento.Bluehost prezzi abbonamenti

    3. Inserisci il Dominio del Tuo Sito

      Nel riquadro “I have a Domain Name” inserisci il dominio del tuo sito web che hai acquistato precedentemente (vedi Step 2.)

      In alternativa, puoi usre il riquadro “New Domain” per ricercare un nome per il tuo sito ancora disponibile. Bluehost ti offre la registrazione di un dominio gratuita.

      Nel caso tu non abbia ancora un domino e non sia intenzionato a cercarlo ora, puoi comunque lascire questa parte in bianco e procedere con il passo successivo.Bluehost nome dominio

    4. Inserisci i Dati del Tuo Account

      Completa il modulo con tutte le informazioni richieste per poter attivare il tuo account. Una ricevuta del pagamento verrà spedita all’indirizzo email che usi in questa schermata.

      Bluehost apertura account

    5. Controlla il Tuo Abbonamento e Completa l’Acquisto

      Controlla che il tipo di abbonamento presente in questa pagina sia quello che hai effettivamente scelto.

      Puoi scegliere la durata del servizio hosting. Più lungo è il periodo che sottoscrivi e minore srà il prezzo.

      Io tendo solitamente a scegliere il piano di due anni ma la decisione è totalmente personale.

      Una volta che i dati sono tutti corretti, inserisci le informazioni per il pagamento e procedi con l’acquisto. Ricorda che hai una garanzia di 30 giorni soddisfatto o rimborsato. Se per qualche motivo Bluehost non ti soddisfa puoi chiedere il rimborso di quanto pagato e non avrai perso niente.
      Bluehost piani e pagamento

Step 5 – Installa WordPress

Ora comincia la parte più divertente del tuo progetto, quando cominci a vedere il tuo nuovo sito prendere vita.

Installa WordPress da C-Panel

Una volta che il tuo servizio hosting è attivo, la prima cosa che devi fare è installare WP. L’operazione è semplicissima.

    1. Entra nel tuo account C-Panel (il pannello di controllo collegato al tuo hosting e che ti viene fornito quando attivi un abbonamento con Bluehost, WPEngine, SiteGround o un altro servizio che hai scelto.)
    2. Cerca l’icona di WordPress e fai click
      come installare wordpress da c-panel
    3. Nella finestra che compare fai click sul pulsante per cominciare l’installazioneistruzioni per installare WP su C-Panel
  1. Seleziona la versione di WordPress da installare (scegli sempre la più recente) e il dominio su cui installare WP. In questo caso vedi che ho utilizzato il mio dominio templatetester.com.
  2. Clicca su installa e attendi qualche secondo fino a quando l’installazione è completa.
    Guida all'installazione di WordPress da C-Panel
  3. Ora hai accesso al tuo sito e puoi cominciare a dedicarti ai contenuti e al design.

Installazione Manuale di WordPress

Installare WordPress manualmente è necessario quando il servizio web hosting scelto non supporta C-Panel.

Non sono molti i web hosting che non hanno il C-Panel. Se il servizio che hai scelto non fornisce il C-Panel, probabilmente è un’ottima idea rivedere la tua scelta e cambiare provider.

Ad ogni modo, se rimani fermo sulla tua scelta e vuoi complicarti un pò la vita, puoi leggere la nostra guida su come installare WP manualmente.

Step 6 – Crea il Tuo Sito Web

A questo punto, la parte tecnica è alle spalle. Il tuo sito è accessibile su Internet o, come si dice in gergo, il tuo sito è live!

È arrivato il momento di farti conoscere al grande pubblico. Devi curare il design del tuo sito per rendere l’esperienza dei tuoi visitatori piacevole e accattivante.

Per riuscire in questo, devi scegliere un template, o design, per il tuo sito web.

Ne esistono migliaia e molti di questi sono totalmente gratuiti. Qui sotto vedi un esempio di untemplate gratuito di WordPress. Quindi, se il tuo budget è molto tirato, qesta è l’opzione che ti interessa di più.

Un template wordpress gratuito è un ottimo punto di partenza. Ricordati che in qualsiasi momento potrai cambiare il tuo tema WordPress e passare a un template a pagamento. Questi sono ovviamente più performanti rispetto ai template gratuiti e offrono diverse funzionalità aggiuntive che col tempo ti torneranno utili.

A breve dedicherò alcune parole su dove trovare i migliori template premium per WordPress. Ma partiamo da quelli gratuiti.
WordPress Template gratis per creare sito web

Come Trovare e Installare un Tema per WP Che Ti Piace

#1 Entra nella Dashboard o Bacheca di WordPress

Per entrare nella tua dashboard, chiamata anche bacheca, non devi fare altro che digitare questo indirizzo https://IlTuoSito.com/wp-admin (ovviamente sostituisci IlMioSito con l’indirizzo del tuo sito web!)

Una volta entrato,  la dashboard di WordPress si presenta così.

Dashboard o bacheca di WordPress

Come vedi il look è molto intuitivo. La barra nera di sinistra è da dove accedi a tutte le funzioni per caricare i contenuti, modificare l’aspetto del sito, gestire le funzionalità e altro. Il menù può essere diverso a seconda dei plugin che mano a mano deciderai di installare (parleremo dei plugin fra un pò.)

#2 Cerca un Template Gratuito per WordPress

Per cercare i vari template gratis disponibili, clicca sul menu Aspetto>Temi.

Come aggiungere un tema a WordPress

Clicca su “Aggiungi Nuovo Tema” per accedere alla lista completa dei template gratuiti per WordPress.

Aggiungere un nuovo tema a wordpress

A questo punto puoi cominciare ad esplorare i temi gratis per WordPress disponibili. Puoi anche affinare la ricerca utilizzando il menu in alto. In particolare il menu “Filtro Funzionalità’ ti è utile se hai già in mente alcune caratteristiche e funzionalità di cui hai bisogno. Attivando questo filtro la ricerca diventerà molto più veloce.

Come scegliere un template gratuito per WordPress

Quando vedi un tema che attira la tua attenzione, clicca il tasto “Anteprima”. Questa funzione ti mostra un sito tipo costruito con il template selezionato. L’anteprima è utile per avere un’idea di quello che puoi realizzare con il tema WP scelto. Se sei contento del risultato, clicca “Installa” per caricare il tema su WordPress.

Installare tema su wordpress

Una volta completata l’installazione, non ti resta che attivare il tema per renderlo attivo sul tuo sito. Sei ora pronto per cominciare ad aggiungere i tuoi contenuti e personalizzare il look del tuo sito web.

Step 7 – Aggiungi Contenuti al Tuo Sito Web

Ora che il tuo tema è installato, sei pronto per cominciare a creare i tuoi contenuti.  In questa sezione ti illustrerò come caricare pagine e post su WordPress e come personalizzarli.

Prima di cominciare, voglio spendere alcune parole slla differenza tra un post e una pagina WordPress.

Le pagine di WordPress sono statiche, nel senso che non compare la data e non vengono visualizzate come nuovi contenuti nel tuo blog. Considera le pagine come quelle parti del tuo sito che una volta caricate non hanno bisogno di aggiornamenti frequenti. Gli esempi più classici sono le pagine “Chi Siamo”, “Note Legali”, “Privacy Policy” e così via.

I post, invece sono i contenuti che carichi periodicamente sul tuo sito. Hanno una data, che puoi rendere visibile o meno, e quindi hanno bisogno col tempo di essere aggiornati se vuoi che continuino a comparire nei risultati di ricerca.

Inoltre, vengono mostrati in ordine cronologico nel tuo blog, possono ricevere commenti dagli utenti, essere condivisi sui social network e così via. Una volta che il tuo sito è impostato, i post sono quelli che userai molto frequentemente.

Aggiungere e Personalizzare una Pagina

Nella Bacheca di WordPress clicca sul menu Pagine>Aggiungi Pagina.

Ti apparirà una schermata con dei comandi molto simili a quelli di un documento Microsoft Word.
Come aggiungere una pagina a WordPress

Aggiungi qui il tuo testo, le immagini o altri elementi che vuoi avere sulla tua pagina.

Una volta che hai finito di preparare il tuo contenuto, clicca su anteprima per vedere come i tuoi visitatori vedranno la pagina quando visitano il tuo sito. Se sei soddisfatto del risultato, clicca “Pubblica” è la tua pagina diveterà accessibile ai tuoi visitatori.

Come pubblicare una pagina su WP

Caricare e Personalizzare un Post di WordPress

Per creare un post per il tuo blog vai su Articoli>Aggiungi Articolo. Ora puoi cominciare a creare il tuo articolo esattamente come faresti su un documento di Microsoft Word. Aggiungi immagini, grassetto, link e quant’altro ti occorre per creare un articolo accattivante.

Come caricare un articolo con wordpress

Una volta completato il lavoro, vai su anteprima per controllare il risultato. Se tutto è in ordine e non hai bisogno di modificare niente, Clicca su “Pubblica” e il tuo nuovo articolo sarà visibile a tutti.

A differenza delle pagine, i tuoi post vanno organizzati in categorie. Le categorie raggruppano articoli che sono similari o parlano dello stesso argomento. Ad esempio, alcune delle categorie che ho su templatetester sono Creare Siti Web, Hosting, Software per Siti Web e cosí via.

Creare una categoria richiede solo pochi secondi. Nella bacheca di WP vai su Articoli>Categorie.

Assegna un nome alla categoria e uno slug (come la categoria comparirà nell’url.) Ad esempio, io ho chiamato una mia categoria “Software per Siti Web” e lo slug è software-siti-web. Una volta finita l’operazione, clicca su salva e la tua categoria è creata.

come creare una categoria su wordpress

Ogni post può essere assegnato immediatamente a una categoria mentre lo crei (se hai già le catogorie pronte) o lo puoi assegnare in seguito se ancora devi creare la categoria.

In ogni caso, la categoria di un post può essere cambiata in ogni momento. Per assegnare una categoria al tuo post devi semplicemente spuntare quella giusta dalla lista delle categorie che trovi sulla barra di destra.

come assegnare una categoria su wordpress

Immagini

Per aggiungere un’immagine al tuo articolo o pagina bastano poche semplici azioni:

#1 Clicca su “Aggiungi Media”

Come aggiungere immagini a wordpress

#2 Scegli l’Immagine da Caricare

A questo punto hai due opzioni. Puoi scegliere un’immagine che hai precedentemente caricato sul tuo database cliccando sul menu “Libreria Media”. In alternativa puoi caricare un’immagine direttamente dal tuo computer usando il menu “Carica File.”

Come scegliere un'immagine per post wordpress

Una volta selezionata o caricata l’immagine, inseriscila nell’articolo o pagina cliccando sul bottone “Inserisci nell’articolo.”

Salvare immagine su wordpress

Impostare l’Immagine in Evidenza

Oltre all’immagini all’interno del tuo post, ricordati di caricare anche l’ “Immagine in Evidenza.” Questa è l’immagine di anteprima che i tuoi visitatori vedranno quando visitano il tuo sito.

Per impostarla, cerca nella barra di destra il link “Imposta Immagine in Evidenza” e poi segui esattamente gli stessi passaggi che abbiamo sopra indicato.

Impostare immagine evidenza wordpress

Impostare il Menu di Navigazione

Per facilitare la navigazione ai tuoi utenti, devi impostare il menu del tuo sito.

Molte delle pagine o articoli che hai creato li vorrai includere direttamente nel tuo menu di navigazione. Questo è la corretta procedura da seguire:

Vai su Aspetto>Menu.

Scegli la pagina che vuoi aggiungere al menu e clicca “aggiungi al Menu”.

Seleziona in quale menu vuoi che la pagina venga aggiunta. Salva e il menu è impostato.

Segui esattamente la stessa procedura per aggiungere post, categorie, un link personalizzato o altro al menu.

Come impostare il menu di WordPress

Step 8 – Personalizza il Look del Tuo Sito WordPress

Imposta la Home Page

Se salti questo passaggio, WordPress mostrerà nella home page una lista dei tuoi post più recenti. Generalmente questa non è l’opzione migliore in quanto la home page dovrebbe essere il punto di partenza da cui i tuoi visitatori si orientano per navigare all’interno del tuo sito.

A questo scopo, devi impostare come home page una pagina di accoglienza che hai creato a questo scopo.

Per impostare una pagina statica come Homepage vai su Impostazioni>Lettura.

Spunta la casella “Una pagina statica” e dal menu a tendina scegli la pagina che vuoi che venga visualizzata nella homepage. Salva il tutto e il gioco è fatto.

Come impostare la homepage di WordPress

Imposta Titolo Sito e Motto

Il titolo del tuo sito è molto importante per far capire immediatamente agli utenti l’argomento del tuo sito web. È anche un importante indicatore per i motori di ricerca e quindi può influire sul tuo posizionamento.

L’ideale è includere nel titolo del tuo sito una parola chiave per cui ti vuoi posizionare. Ad esempio, il titolo di questo sito è “Creare un Sito Web.”

Il Motto invece è una breve frase che viene aggiunta subito dopo il titolo in ogni pagina. Anche in questo caso, usa una frase che sia utile sia ai tuoi visitatori che ai motori di ricerca.

Ecco come impostare sial il Titolo che il  Motto:

Vai su Impostazioni>Generali. Digita il titolo del tuo sito e il motto nelle apposite caselle e salva il tutto.

come impostare titolo sito e motto in wordpress

Imposta la Sidebar

Nella maggioranza dei template per WordPress ti verrà data la possibilità di avere una sidebar. Solitamente questa può essere posizionata a destra o sinistra a seconda delle tue preferenze.

Una ragione per utilizzare la sidebar è quella di facilitare la navigazione all’interno del sito. Ad esempio potresti includere nella sidebar un campo di ricerca all’interno del sito, una lista dei post più popolari, un banner pubblicitario o altro. Tutti questi elementi sono chiamati Widgets.

Per personalizzare l’aspetto della sidebar vai su Aspetto>Widgets. Seleziona l’elemento che vuoi aggiungere alla sidebar, seleziona l’area del sito dove vuoi che venga visualizzato e clicca su “Aggiungi Widget.”

come aggiungere widgets sidebar wordpress

Step 9 – Migliora il Tuo Sito WP Aggiungendo Plugins

Che Cosa È un Plugin?

I plugin sono delle estensioni che puoi utilizzare per aggiungere funzionalità al tuo sito wordpress o migliorarne le performances. Ce ne sono letteralmente migliaia disponibili e li puoi usare per un’innumerevole quantità di funzioni.

Con i plugin puoi aggiungere popups, gallerie immagini, muduli di contatto, collegamenti con i social media, aggiungere un e-commerce, monitorare le performance del sito e la lista potrebbe continuare all’infinito.

Aggiungere un plugin è semplicissimo ma devi prestare attenzione. Usa solo i plugin che sono strettamente necessari in quanto un eccesso di questi appesantisce il tuo sito e ne diminuisce le prestazioni.

Come Installare un Plugin di WordPress

La procedura per aggiungere un plugin è la seguente: vai su Plugin>Aggiungi Nuovo. Ricerca un plugin che ti interessa usando una parola chiave.

Una volta individuato il plugin clicca su “Installa Ora.

A questo punto il nuovo plugin verrà aggiunto ai plugin esistenti sul tuo sito e sei pronto per cominciare ad utilizzarlo.

Come installare un plugin di wordpress

Plugin Più Usati

Di seguito ho preparato una lista dei plugin che vengono utilizzati dalla magioranza dei webmasters.

  • YOAST SEO. A mio avviso questo è uno dei plugin che non può mancare nel tuo sito. Yoast SEO ti indica cosa devi migliorare nel tuo sito per fare in modo che Google mostri le tue pagine nei risultati di ricerca. Sopratutto se non hai grandi conoscenze in camp SEO, troverai il supporto di questo plugin irrinunciabile.
  • WordFence è uno dei plugin più utilizzati per proteggere il tuo sito. Purtroppo gli hacker sono sempre pronti a colpire qualsiasi sito e se non proteggi i tuoi dati in maniera accurata potresti trovarti presto con delle brutte sorprese. Esiste una versione gratuita del plugin che funziona in maniera eccellente anche se la versione premium ti fa dormire sonno più tranquilli.
  • ContactForm. Questo plugin è studiato per creare un contatto con i tuoi visitatori. Ti consente di creare moduli attraverso i quali i tuoi utenti possono mandarti messagi o comunicazioni. Lo puoi usare nella tua pagina “Chi Siamo” o ovunque ti serva nel tuo sito per raccogliere i contatti dei tuoi visitatori.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

No votes so far! Be the first to rate this post.

We are sorry that this post was not useful for you!

Let us improve this post!