Sei alla ricerca del miglior programma per creare siti web e la tua ricerca ti ha portato ad escludere tutte le alternative a parte Wix e Weebly? Beh, mettere a confronto questi due programmi ti aiuterà a scegliere su quale puntare. Sia Wix che Weebly Wix non sono strumenti nuovi sul mercato e entrambi offrono delle ottime prestazioni anche se ognuno con caratteristiche differenti.

Perciò, sceglierne uno piuttosto che un altro può risultare non facilissimo, perché entrambe le opzioni hanno i loro vantaggi e svantaggi.

Detto questo, se vuoi trovare l’alternativa migliore per te, comparare Wix e Weebly diventa una parte necessaria nel processo e ti aiuterà a capire quale scegliere.

Abbiamo messo a confronto i due servizi per aiutarti ad identificare i pro e i contro di entrambi i servizi.

Meglio Wix o Weebly?

Wix vs Weebly

Prima di cominciare con la comparazione delle varie caratteristiche, dovremmo chiarire che entrambe le scelte probabilmente ti soddisferebbero. Non si sbaglia a scegliere Wix, e lo stesso vale per Weebly.

Sono entrambe soluzioni di una certa risonanza, molto professionali nei servizi che offrono e con oltre 150 milioni di utenti in totale. Risultano molto semplici da utilizzare, anche per chi non ha mai costruito un sito internet, e possono farti risparmiare sia denaro che tempo.

Comunque sia, se proprio vogliamo spaccare il capello in 4 e decretare un vincitore, andiamo a vedere nel resto della recensione cosa offrono questi due servizi, e a che livello.

Facilità di Utilizzo

Cominciamo questo confronto prendendo in esame la facilità d’uso dei due programmi. Come abbiamo già menzionato in precedenza, entrambi sono molto semplici da utilizzare, e chiunque può capire in maniera intuitiva come muoversi, a prescindere dal livello di esperienza.

Entrambi utilizzano lo stesso approccio drag-and-drop, il che significa che puoi semplicemente selezionare un elemento e trascinarlo nella pagina che desideri. Posizionalo dove desideri e il gioco è fatto.

Non tutti i sistemi drag-and-drop però sono uguali, ed uno potrebbe risultare migliore dell’altro per un motivo qualsiasi.

In questo caso in particolare, è giusto far notare che Weebly mantiene una certa struttura nei suoi template. Ciò significa che puoi cambiare tema anche in corso d’opera, e la flessibilità che ne risulta è un grande plus.

Tuttavia, questa possibilità comporterà necessariamente delle limitazioni in termini di posizionamento di certi elementi.

Menu drag-and-drop di Weebly

Dal canto suo, Wix offre un drag-and-drop puro. In sostanza, puoi collocare qualsiasi elemento in qualsiasi posizione, senza limitazioni di alcun tipo.

Ciò rende Wix più semplice da utilizzare, grazie ad una personalizzazione più flessibile che anche principianti troveranno molto intuitiva.

Ovviamente, il rovescio della medaglia è che un’offerta così generosa potrebbe lasciarti un minimo spiazzato. Ma è sicuramente meglio avere troppe opzioni che troppo poche.

drag-and-drop offerto da Wix

Se dovessi però scoprire di non trovarti a tuo agio con una tale possibilità di personalizzazione, puoi utilizzare Wix ADI (Artificial Design Intelligence). E’ una scelta molto intelligente per chi non vuole perdersi in dettagli, ma desidera solo avere un sito funzionante nel minor tempo possibile.

Tutto ciò che devi fare è aggiungere alcune informazioni di base, e Wix ADI creerà il sito per te. Potrai modificare il design in un secondo tempo, aggiungere più informazioni e molto altro, ma nel frattempo l’ADI ti consentirà di organizzare le fondamenta del tuo sito web, dandoti un’idea del risultato finale prima che esso sia ultimato.

Insomma, in questa prima parte del testa a testa è Wix a spuntarla, per via del suo servizio più intuitivo e dello spazio lasciato alla creatività.

Piani e Prezzi

Il prezzo è uno degli aspetti più importanti di ogni builder per siti web, specialmente se il tuo business è agli inizi ed hai un budget ristretto.

La buona notizia, è che entrambi questi builder offrono una versione gratuita, senza alcun limite. Potrai quindi continuare ad utilizzarli a tempo indeterminato, senza preoccuparti di alcun tipo di scadenza.

Ciò detto, se sei interessato ai piani a pagamento, comincerai a notare delle differenze importanti.

Cominciamo con Wix.

Wix contempla ben 7 offerte diverse, che spaziano dai 13 ai 35 dollari al mese. Weebly, di contro, ne mette a disposizione solamente 4, sebbene molto più economici. Il prezzo base è di 5 dollari, mentre il piano più costoso te ne costerà 25 al mese. La fatturazione è ovviamente annuale.

A questo punto, potresti domandarti: perché pagare per un un servizio, quando possono usufruirne gratuitamente?

Ebbene, la risposta è molto semplice. I piani gratuiti ti consentiranno di dare un’occhiata alle funzionalità dei due servizi, e potrai anche creare un tuo sito web subito. Ma, come abbiamo già detto, questi account gratuiti hanno diverse limitazioni.

Ad esempio, scoprirai che con queste soluzioni non hai accesso a moltissime funzionalità che potresti desiderare.

Sebbene Wix non sia avaro in quanto a scelte anche nella sua versione free, ci sono moltissime opzioni a cui non potrai accedere.

In altre parole, nonostante la possibilità di creare un sito web, non ti sarà possibile sviscerare l’interezza delle potenzialità dei due servizi. E non potrai sfruttarne le potenzialità per migliorare il tuo sito.

Se ad esempio hai in mente di utilizzare il tuo portale come eStore dove vendere beni di qualsiasi tipo, sappi che non potrai accettare pagamenti online con un piano gratuito.

Come se non bastasse, il tuo sito presenterà numerosi banner: un “contro” che accomuna entrambe le versioni gratuite.

Detto questo, parliamo ora dei servizi premium per vedere cosa offrano.

Wix abbonamenti
Piani Wix più popolari

Come abbiamo già detto, Wix contempla ben 7 piani tariffare in totale, tre dei quali ricadono nella categoria “business”, con un range di prezzo fra i 20 ed i 35 dollari al mese. I piani sono:

  • Business Basic
  • Business Unlimited
  • Business Pro

Il tuo store online potrà essere facilmente gestito con uno qualsiasi di questi tre piani, grazie alle loro caratteristiche eCommerce-friendly. Oltre a queste tre offerte, ne abbiamo altre quattro.

  • Combo
  • Unlimited
  • Pro
  • VIP

Come puoi immaginare, ogni piano include un certo quantitativo di memoria ed un numero variabile di caratteristiche aggiuntive. I due piani più costosi hanno anche un banda illimitata.

Quindi, se vuoi aprire un negozio online, la tua migliore opzione resta il Business Basic a 23 dollari al mese. Dall’altra parte, anche il piano Pro rimane una valida offerta, con un prezzo mensile di 22 dollari.

Weebly prezzi
Piani e prezzi Weebly

Andiamo adesso a dare un’occhiata a Weebly.

Abbiamo già parlato della sua offerta free, ma oltre a quest’opzione Weebly ne mette a disposizione altre 4 premium che vanno dai 5 ai 38 dollari al mese. I suddetti piani includono:

  • Connect
  • Pro
  • Business
  • Performance

Queste opzioni ti consentiranno di soddisfare qualsiasi necessità tu possa avere, a prescindere dal progetto. Che tu voglia limitarti ad un blog o aprire un online store, qui troverai quello che cerchi.

L’opzione più economica per vendere online è il piano Pro, dove potrai mettere in lista fino a 25 diversi articoli, un numero sufficiente per un business di piccole dimensioni. Il piano Pro è anche una buona scelta per via della sua grande varietà di opzioni ad un prezzo contenuto.

In sostanza, mentre Wix presenta un costo leggermente più alto per i suoi piani premium, il suo abbonamento free offre più funzionalità. Di conseguenza, la scelta non può prescindere dalle tue specifiche necessità.

Se credi che il piano gratuito possa essere abbastanza, ti consigliamo di optare per Wix. Ma, se dovessi aver bisogno di un abbonamento premium, Weebly ti offre condizioni più vantaggiose. In questo caso, sarebbe la scelta migliore.

Flessibilità del Design

E’ arrivato il momento di contemplare il design dei due servizi ed il rispettivo grado di personalizzazione. Detto in parole povere, come possono aiutarti a far sì che il tuo sito sia non solo spettacolare, ma anche funzionale.

Il template dovrà essere non solo gradevole da computer, ma anche da dispositivo mobile. Ma se volessi poi cambiarlo in corso d’opera? Sei sicuro di poterlo fare?

Hai anche bisogno di avere più libertà possibile, così da poter personalizzare ogni dettaglio del sito web come meglio credi.

Come avrai sicuramente capito, ci sono molte domande da porsi quando si parla del design e delle sue possibilità, poiché anche queste informazioni sono importanti nella scelta di un servizio.

In questo riguardo, Wix sembra aver fatto uno sforzo in più di Weebly nel venire incontro alle esigenze della sua utenza. Ci sono 500 design professionali disponibili, una scelta superiore a quella di Weebly di ben 10 volte!

Inoltre, tutti i template sono di alta qualità, funzionano benissimo da mobile, ed offrono una grande flessibilità in termini di impostazioni. Nel caso in cui scegliessi Wix, avresti moltissime possibilità di personalizzazione, una cosa che ti sarà sicuramente gradita a prescindere dal tuo livello d’esperienza.

Esempio di templates

Ovviamente, Wix presenta delle limitazioni di cui è meglio tener conto, come la già menzionata impossibilità di cambiare template una volta messo online il sito.

Già questo rappresenta uno svantaggio non da poco, al quale dobbiamo aggiungere anche il fatto che non è possibile accedere al codice del sito tramite l’editor.

Per quanto riguarda Weebly, la qualità dei template è piuttosto buona, nonostante il numero ridotto. Lo stile è decisamente accattivante, sono adatti alla navigazione da mobile, e pareggiano il confronto con i template Wix sotto ogni aspetto, ad eccezione della quantità.

Template gallery

Entrambi i servizi offrono dei template specifici per determinati settori, sebbene una ricerca delle parole chiave relative non ti aiuterà a trovarli più velocemente.

Comunque sia, ce ne sono circa 50, e non avrai problemi ad individuare qualcosa di adatto.

Una caratteristica nella quale Weebly surclassa Wix, è la possibilità di cambiare template in ogni momento.

Quest’opzione rappresenta un vantaggio non da poco, poiché non ti lega mani e piedi non permettendoti di cambiare la tua scelta iniziale. D’altro canto, a livello di libertà di personalizzazione avrai meno possibilità rispetto a Wix, in aggiunta ovviamente al minor numero di template disponibili.

Comunque sia, Weebly presenta anche un grande vantaggio, ovvero la possibilità di accedere al codice del tuo sito web tramite l’editore Weebly Code.

Weebly Code editor

In questo modo, potrai aggiungere diverse caratteristiche e particolarità visivamente accattivanti, o magari limitarti a sistemare degli aspetti che non ti risultano particolarmente gradevoli. E se non hai conoscenze in termini di programmazione, non preoccuparti: non sarai costretto a fare nulla di tutto questo, potrai semplicemente usufruire del resto dell’offerta Weebly.

Con Wix le cose sono leggermente diverse. Purtroppo, il servizio non contempla un editor, e per avere accesso al codice dovrai abilitare Wix Corvid, così da poter implementare funzionalità personalizzate ed altri contenuti sul sito.

Wix Corvid Code Editor

Ciò nonostante, Wix è sicuramente un servizio più adatto ai principianti rispetto a Weebly, che invece ti consente di dilettarti con l’editor del sito.

In sostanza, Weebly offre una flessibilità maggiore rispetto al suo concorrente, grazie alla possibilità di cambiare template anche dopo aver scelto il primo. Tuttavia, Wix è più personalizzabile, a meno che non si tratti di programmare.

Anche in questo caso, dobbiamo indicare Weebly come vincitore. Sebbene Wix abbia 10 volte il suo numero di template, il non poterlo cambiare rappresenta uno svantaggio davvero ingombrante. Il bilancio premia quindi Weebly.

Applicazioni, Plugins, Strumenti, Caratteristiche

Ovviamente, un sito web è molto più che solamente apparenza, e sebbene il look possa essere un vantaggio di grande rilevanza, dovrai anche fare attenzione a tutto il resto: plugins, strumenti, caratteristiche, e qualsiasi cosa di cui potresti aver bisogno.

Scegliere un site builder in questo senso sarà molto difficile, perché sia Wix che Weebly offrono una grande varietà di caratteristiche e strumenti, e rispondono prontamente quando si tratta di aggiornare e migliorare la propria offerta.

Entrambi i servizi mettono a disposizione tutti gli strumenti standard che potresti aspettarti in un qualsiasi servizio di drag-and-drop, ma Weebly va molto oltre in termini di personalizzazione.

Potrai infatti avvalerti di strumenti come:

  • Header personalizzabile
  • Video in background
  • Lista RSVP, sondaggi, creazione di form di contatto
  • Immagini a tutto schermo
  • Altro.

Con tutti questi strumenti e possibilità fra cui scegliere, sarà facile assicurare al tuo sito un aspetto unico e molto affascinante, che catturerà l’interesse di visitatori e clienti.

Queste opzioni, inoltre, non sono strumenti specifici. Potrai infatti utilizzarli a prescindere dalla destinazione d’uso del tuo sito, sia esso uno store online, un blog, o altro.

Come abbiamo già ripetuto, Wix è un servizio valido almeno quanto Weebly in termini di numero e qualità di strumenti offerti, ed in questo caso ribatte colpo su colpo offrendo:

  • Effetto scroll
  • Mappe
  • Form di contatto
  • Testimonial
  • Font illimitati
  • Media e gallerie
  • altro

Grazie a tutti questi strumenti, organizzare il tuo sito web non sarà solamente semplice, ma anche divertente ed interessante. E più cose aggiungerai, più interessante il portale sarà per i visitatori.

Naturalmente, dovrai fare attenzione a non ingombrare lo spazio a disposizione. E’ sempre meglio che la navigazione sia semplice ed intuitiva. In ogni caso, qualsiasi idea tu abbia in mente, Wix e Weebly te la lasceranno realizzare.

Nel parlare di strumenti e caratteristiche, vale la pena menzionare le applicazioni disponibili, poiché a loro è lasciato il compito di colmare il gap in termini di strumenti.

Entrambi i builder si comportano in maniera davvero eccellente, come al solito. Per fare un esempio pratico, ci sono più di 300 App nel Weebly App Center! Impiegherai delle ore solamente per visualizzarle tutte.

Weebly app center

Come se non bastasse, 50 di queste sono completamente gratuite. Ciliegina sulla torta, nuove applicazioni sono caricate di continuo, e nel caso avessi una buona idea per una nuova app, puoi inoltrarla allo staff, e vederla magari un giorno a disposizione nel catalogo.

La qualità delle applicazioni è ottima, e se dovessi avere dubbi su una di esse, potresti sbirciare fra le tantissime recensioni a tua disposizione, che ti aiuteranno a prendere una decisione tendendo conto anche dell’esperienza di altri utenti. Trovare la giusta opzione con questi strumenti è davvero utile, grazie anche alla funzione di ricerca, che ti consentirà di eseguire una scansione per categoria o tipo.

Per quanto riguarda Wix, abbiamo già menzionato la sua alta qualità, sebbene la scelta delle App non sia altrettanto generosa, con circa 200 opzioni disponibili nel Wix App Market.

Wix app market

Ci sono moltissimi tipi di applicazioni, che spaziano dalle soluzioni per l’eCommerce a quelle più adatte al collegamento con i social media. Insomma, qualsiasi cosa tu possa desiderare, dovrai solo cercarla.

Weebly inoltre ti consente anche ti esportare il tuo sito ed importarlo in diversi servizi di hosting. Una soluzione non offerta da Wix. Questa caratteristica comunque funziona solamente per gli host Weebly. In sostanza, qualora dovessi decidere di lasciare il servizio, non potresti portare il tuo sito con te.

Dovendo nuovamente giungere ad una conclusione sulle perfomance dei due servizi in questo frangente, non possiamo che sottolineare la grande professionalità ed efficienza di entrambe. Tuttavia, chi desidera avere la possibilità di esportare il sito web, Weebly risulterà nettamente superiore.

Supporto eCommerce

Abbiamo già menzionato le varie soluzioni in termini di eCommerce che entrambi i siti contemplano, ma vista la popolarità degli store online, sentiamo la necessità di approfondire questa tematica.

Partiamo dal mettere in chiaro un aspetto che non si presta ad interpretazioni: Weebly ha curato questa area della sua offerta molto più di Wix.

E-commerce

Entrambi i builder annoverano numerosi strumenti, perfetti per impostare e gestire uno store online, ma Weebly ha semplicemente investito più risorse in questo senso. Nei suoi recenti aggiornamenti, le capacità in termini di eCommerce hanno fatto un ulteriore passo in avanti. Nell’offerta, vediamo:

  • Un carrello integrato per lo shopping
  • Ordini online con l’opzione per il ritiro del prodotto in negozio.
  • Checkout sicuro
  • Possibilità di tracciare le performance e le statistiche dei coupon
  • Gestione dell’inventario
  • altro

Con tutte queste caratteristiche dalla tua parte, gestire uno store online ti risulterà molto più semplice di quanto tu possa pensare, anche quando si tratta di facilitare l’esperienza di shopping online per i tuoi clienti. E con una maggiore semplicità d’esecuzione, la fidelizzazione dei clienti sarà molto meno complessa.

shopping online

Non sottovalutare mai l’importanza dell’esperienza del cliente nel navigare l’e-commerce, specialmente in un’industria competitiva come questa. Il passaparola è una grande parte di ogni business, e se i tuoi clienti parlano bene del tuo sito internet, ne incentiveranno altri ad arrivare.

Al di là di qualsiasi caratteristica specifica del software, Weebly offre anche un lunga lista di applicazioni eCommerce di terze parti, al solo scopo di aumentare l’offerta a disposizione dei clienti.

In ogni caso, abbiamo già menzionato in precedenza le generose possibilità a disposizione con Weebly, che sebbene includa anche soluzioni di terze parti, ti consentirà di impostare e gestire uno store online con i suoi strumenti proprietari:

  • Spedizioni globali
  • Checkout sicuro
  • Tracciamento di sconti e coupon
  • Gallerie fotografiche di alta qualità per i prodotti
  • Numerosi metodi di pagamento
  • Costi di transazione dello 0%
  • Gestione degli ordini
  • Tracciamento semplice dell’inventario.

In altre aprole, Wix non è affatto male come soluzione per l’eCommerce, grazie alle moltissime caratteristiche integrate e le altre opzioni che puoi provvedere ad aggiungere.

In ogni caso, nonostante la sua indubbia qualità, resta un passo indietro rispetto a Weebly, che porta a casa la vittoria in questo segmento del confronto.

Qualità del Marketing

Considerando il fatto che uno degli obiettivi principali è quello di incentivare il ritorno dei clienti che hanno visitato il sito, avere un portale di facile accessibilità non basta. Il look e la fruibilità sono sicuramente due aspetti da considerare, ma non potrai fare a meno di un buon marketing che fidelizzi i tuoi clienti.

Ciò significa poter disporre sia di ottime campagne email che di altri metodi per la costruzione di un rapporto duraturo con i clienti nel tempo.

Fortunatamente, sia Wix che Weebly hanno pensato a questo. Wix ad esempio offre la sua Wix Shouout, che ti consente di mandare e-mail e condividere contenuto sui social media con estrema semplicità.

Potrai personalizzare le tue campagne mail, usare template professionali, ricevere informazioni sulle metriche d’ingaggio, e molto altro. In sostanza, l’email marketing è davvero semplice da gestire tramite Wix Shootout, e crediamo che sia un gran servizio.

Weebly, d’altro canto, mette a disposizione Weebly Promote, che ti consentirà di creare ed aggiungere campagne mail direttamente dal tuo sito. Sostanzialmente, potrai sia costruire una mailing list che creare delle email che vorresti mandare.

Puoi farlo sempre con il principio drag-and-drop, e così come con Wix, potrai tracciare tutti i tipi di statistiche e mandare messaggi molto efficaci per ricordare ai tuoi utenti del tuo business, offrire sconti, offerte speciali ed altro.

Sebbene questo aspetto sia molto bilanciato fra i due concorrenti, a nostro parere Wix potrebbe rappresentare una soluzione migliore quando si parla di strumenti di marketing. L’unica ragione per cui riesce a spuntarla in questo senso, sono le funzioni social media, in cui Weebly risulta lacunoso. Ciò risulta nel vantaggio guadagnato da Wix, che si aggiudica questo confronto.

Supporto Clienti

Ovviamente, la recensione non potrebbe essere completa senza un confronto dei due customer service.

L’assistenza clienti è un aspetto la cui importanza ti sarà chiara nel momento in cui avrai un problema, una domanda, ed in generale quando ti servirà una mano per risolvere una situazione di qualsiasi tipo. Wix cerca di semplificare l’esperienza ai propri utenti tramite i “punti di domanda” posti vicino ad ogni elemento del sito.

In questo modo, se dovessi avere dubbi su una certa funzionalità del sito, potrai ovviarvi ricevendo immediatamente tutte le indicazioni necessarie.

Wix è l’unico software per creare siti web a mettere a disposizione una caratteristica di questo tipo, e quindi non la troverai su Weebly, i cui utenti dovranno visitare il centro di supporto e ricercare informazioni da lì.

Vittoria facile quindi per Wix? Non necessariamente, perché la situazione presenta almeno una particolarità. Con una tale ridondanza di indicazioni ed istruzioni, c’è addirittura il rischio che il processo di comprensione sia ostacolato e non semplificato, specie se pensiamo al grande numero di strumenti, caratteristiche ed applicazioni disponibili.

Supporto clienti Wix

Tuttavia, se vuoi contattare il servizio clienti, puoi farlo dal lunedì al giovedì dalle 5 di mattina alle 5 di pomeriggio. E l’assistenza è disponibile a prescindere dal piano che scegli.

Weebly, d’altro canto, limita il suo supporto clienti ai piani Pro, Business e Performance, ed è disponibile via e-mail, chat, o telefono, dal lunedì al venerdì dalle 6 di mattina alle 6 del pomeriggio. Nei weekend, potrai contattarli fra le 8 am e le 5 pm.

Weebly assistenza clienti

Tuttavia, i datacenter messi a disposizione sono davvero una miniera di informazioni. Nel complesso, Wix risulta vincente anche in questa particolarità.

Weebly vs. Wix – Chi È il Vincitore?

Prima di tutto, ci teniamo a ricordare che i due servizi sono di ottima qualità, e li raccomandiamo entrambi.

Dopo aver effettuato i nostri test, abbiamo capito che la decisione su quale dei due prediligere deve tener conto delle tue esigenze. Dipende infatti da quali aspetti tu reputi essere più importanti.

Entrambi i builder mostrano punti di forza e debolezze rispetto al loro diretto concorrente, nel complesso rappresentano il top di gamma per più di una ragione.

Nessuno dei due servizi è sconsigliabile, lo diciamo ancora una volta. Tuttavia, sceglierne uno rimane una decisione personale, che potrà non essere semplice, ma che dipende dalle funzionalità e caratteristiche di cui più hai bisogno.

Leggi Anche

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

We are sorry that this post was not useful for you!

Let us improve this post!

Tell us how we can improve this post?